La pagina viene caricata
Prego attendere un momento ...


Parco Naturale

In inverno tutta la zona alpina appare come incantata, ricoperta da un manto di neve spesso a volte anche diversi metri. La zona di Fanes-Senes-Fodara, nel cuore del patrimonio naturale dell'UNESCO, è un paradiso per chi vuole praticare lo sci-alpinismo o fare semplicemente delle passeggiate nel paesaggio invernale.

È anche possibile farsi una bella slittata dai rifugi fino a valle. Partendo da Pederü si possono raggiungere a piedi, con le pelli di foca ai piedi o con il gatto delle nevi i rifugi più famosi della zona, quali il Fodara Vedla, il Sennes, o nella zona di Fanes il rifugio Lavarella ed il rifugio Fanes. Per i più esperti c’è la possibilità di raggiungere e superare i 3.000 m del Lavarella, del Conturines e di Cima Dieci.

Anche per lo sport più trendy del momento, le racchette da neve, il Parco Naturale è più che ottimale, visto che offre tracciati e pendii per tutti i gusti e concede anche a chi non scia, la possibilità di arrivare in vetta in inverno.

Per chi invece preferisce faticare poco e vedere tutto, c’è il nuovo Centro visite del Parco Naturale a San Vigilio.

Nel palazzo dall’architettura vistosa, è istituito un museo multimediale sul parco. Giochi, terrari, foto, filmati ecc. condurranno grandi e piccini attraverso le meraviglie naturali di Fanes-Senes-Braies. Naturalmente non possono mancare alcuni reperti provenienti dalla famosa grotta di Conturines, dove vennero scoperti i resti antichissimi di orsi delle caverne. L’ingresso è libero.